null

Palloni e Perla, ci siamo: ecco i fantastici finalisti

LE NOSTRE INIZIATIVE 16 giu 2022

Ora è ufficiale. La classifica qui accanto è l'espressione definitiva delle preferenze dei lettori. La Trilogia dei Palloni e la Perla del Calcio sono giunte al giro di boa conclusivo per le votazioni da casa: in ciascuno dei tre premi al maschile sono stati individuati i 12 finalisti. Dei 75 candidati del Pallone d'Oro e dei 105 nei due premi ancillari di partenza sono rimasti solo i magnifici 12. Quelli che avanzeranno alla seconda fase, dedicata al voto della giuria tecnica selezionata da Bresciaoggi: i 12 finalisti si giocheranno così il titolo nella metallurgia pregiata del nostro quotidiano. Salutano gli ultimi 8 per ciascuna delle iniziative della Trilogia: gli eliminati, indicati in rosso nella graduatoria generale, si arrendono a un passo dalla conclusione. Potranno riprovarci l'anno che verrà. Ancora in corsa tutte e 30 le «Perline» al femminile: potranno essere tutte votate dalla giuria di esperti. Un viaggio lunghissimo, durato più di tre mesi, per andare a stilare le graduatorie finali dei preferiti dal pubblico: un percorso irto d'ostacoli e rovesciamenti di fronte, di exploit improvvisi e cadute altrettanto fragorose. Ora la palla passa ai giurati, sino alla serata finale del 28 giugno al Coco Beach di Lonato del Garda, quando conosceremo il destino definitivo dei protagonisti. Al voto dei giurati si arriva con delle posizioni di classifica ben delineate. I più apprezzati dai lettori partono da una situazione confortevole, ma guai a considerare i giochi fatti prima del tempo: il voto della giuria può ancora fare la differenza. Pallone d'Oro. Dall'inizio della competizione dorata il duello in vetta è quello tra Filippo Guerini e Samuele Vitari: l'asso del Rovato chiude all'apice con 267.249 preferenze raccolte (in attesa del verdetto della giuria selezionata da Bresciaoggi, i voti di partenza saranno quindi convertiti in 267 punti). Vitari, vice capitano e uomo simbolo dell'Orceana, insegue a 222.798 voti. In terza posizione, zitto zitto, nelle ultime settimane è risalito Andrea Caracciolo: il nuovo direttore sportivo del Lumezzane, che da capitano ha conquistato la Serie D coi rossoblù valgobbini prima di appendere gli scarpini al chiodo, è a 185 mila. Attenzione anche a Carmine Marrazzo, altra mina vagante e autore dell'ennesima stagione da protagonista. Pallone d'Argento. Graffio in vetta al premio dedicato a Promozione e Prima Categoria per Federico Bontempi del Chiari (124.146 voti), che all'ultimo tornante supera Matteo Bonometti della Nuova San Paolo (118.182). Completa il podio parziale Francesco Ravazzolo dell'Unitas Coccaglio (112.061). L'Ospitaletto porta in finale due validi alfieri: si tratta di Fabio Miglio, al momento settimo, e Francesco Micheletti (undicesimo). Pallone di Bronzo. Fuga per la vittoria di Paolo Danieli? Il leader del Calcinato è addirittura a 249 mila preferenze. Attenzione a Claudio Dotti e Fausto Ungaro: la coppia del Casaglio resta alla finestra, così come Francesco Bindoni della Fionda, in vertiginosa risalita. Perla del Calcio. Scappa in vetta al femminile Giulia Careddu: suo il record di voti dei lettori, ben 413.073. In scia Camilla Ronca del Lumezzane (337.354) e la compagna al Montorfano Rovato Clara Recenti (300.687). . © RIPRODUZIONE RISERVATA